Cardarelli, inaugurato il reparto per il trapianto di cellule staminali

0
440

È stato inaugurato oggi all’ospedale Cardarelli il reparto di terapia intensiva ematologica per consentire il trapianto allogenico di cellule staminali, con tecnologie e procedure all’avanguardia. «Una nuova eccellenza – ha affermato il commissario straordinario Anna Iervolino – per assicurare cure di qualità ai cittadini campani nella propria regione e cancellare una fetta importante di migrazione sanitaria».

Il reparto è diretto dalla dottoressa Alessandra Picardi, dispone di 11 posti letto, divisi in tre stanze doppie e cinque singole tutte a bassa carica microbica e pressione positiva. «Con il forte impegno della direzione strategica, la collaborazione delle altre divisioni e la spinta digitalizzazione – ha spiegato Picardi – siamo riusciti in breve tempo a sviluppare tutti i necessari percorsi assistenziali, garantendo ai nostri utenti cure sicure e di altissima qualità».

Il trapianto allogenico di CSE consiste nella reinfusione di cellule staminali ematopoietiche (CSE) di un donatore sano in un ricevente malato, che è stato «condizionato» cioè preparato con la somministrazione di chemioterapia o radioterapia ad alta intensità. Questa procedura è oggi largamente impiegata nel trattamento di molte patologie ematologiche, non solo neoplastiche, e rappresenta una valida opzione terapeutica anche per alcune patologie dismetaboliche congenite e gravi deficit immunitari.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti