Fondo di solidarietà, il Comune di Marano ricorre al Capo dello Stato

0
24 Visite

Anche il comune di Marano aderisce al ricorso amministrativo (ricorso al Capo dello Stato) promosso già da numerosi Comuni italiani contro il riparto del Fondo di Solidarietà 2019.

L’iniziativa legale è nata in seguito – così viene definito il tutto – “ad una erronea applicazione dei principi e dei parametri del federalismo fiscale”.

La premessa. Per finanziare le proprie funzioni ai Comuni è riconosciuta una fiscalità propria (IMU). Essi, quindi, non ricevono risorse in via derivata dallo Stato, ma applicano proprie imposte (previste dalla legge) e con il ricavato finanziano i servizi che erogano ai cittadini.

Accade però che, soprattutto nelle aree più povere e meno sviluppate del paese (Molise, Calabria, Basilicata, Sicilia, Campania) le risorse che i Comuni ottengono da detta fiscalità non sono sufficienti a garantire i livelli essenziali (minimi) di assistenza e la copertura delle spese per i servizi minimi che la Costituzione attribuisce ai Comuni e che i cittadini hanno diritto di avere.

Per evitare che ciò la Costituzione, sempre all’art. 119, prevede che sia istituito un “fondo perequativo”, che serve a redistribuire risorse in favore dei Comuni più “deboli”, evitando così che in Italia esistano Comuni di serie A e cittadini di serie B, garantendo così i principi di solidarietà e di eguaglianza stabiliti dalla Carta costituzionale.

Il fondo ripartisce le risorse in favore dei Comuni secondo due criteri quello della spesa storica (e cioè attribuisce ad ogni Comune le risorse sulla base di quanto già in passato attribuito); quello perequativo (e cioè quello finalizzato a riequilibrare il deficit di alcuni Comuni). La legge ha previsto che gradualmente entro il 2021 si dovrà passare dal sistema storico a quello perequativo (basato sul fabbisogno di ogni Comune). Ora il Comune, insieme ad altri, chiede una rivisitazione delle risorse inizialmente attribuite. Maggiori fondi, insomma, anche per Marano.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti