Napoli, la contestazione esplode: dalle curve ai social, tutti contro ADL

0
22 Visite

Quando le cose non vanno bene, finisce sempre così. Il Napoli a chinare la testa davanti ad un ostacolo insormontabile e il San Paolo ad individuare il presunto colpevole di tutto ciò: Aurelio De Laurentiis. Ieri il patron azzurro ha fatto ritorno a Fuorigrotta dopo i controlli di qualche settimana fa al Gemelli di Roma e un periodo di riposo forzato a casa. Il numero uno del club non poteva non essere presente al pranzo Uefa con i dirigenti dell’Arsenal dopo essere mancato all’appuntamento londinese di una settimana fa e ha voluto fare gli onori di casa.

Sorrisi e pacche sulle spalle, parole e toni rassicuranti alla stampa e ai tifosi. Al suo arrivo al San Paolo De Laurentiis era sorridente, aveva risposto agli inviti dei tifosi con un pugno ben evidente in segno di speranza per la rimonta che non è mai arrivata. Così, mentre il match con l’Arsenal non andava nel verso giusto e i minuti sul cronometro stavano per scadere, da entrambe le curve del San Paolo è salita la solita contestazione.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti