Interpianurese al tappeto, ci pensa Regina nel recupero la matematica dice si può! L’Asd Città di Marano può centrare i play off

0
247

La striscia di risultati positivi dell’Asd Città di Marano continua e tiene vive le speranze di arrivare in a giocarsi i playoff, l’avversario uscito sconfitto dal Vallefuoco questa volta è l’Interpianurese, che arrivava tra le mura amiche della squadra di mister Pelliccia in cerca di punti salvezza, vista la condizione di classifica non molto tranquilla.

I maranesi scendono in campo con il consueto modulo 4-3-1-2 con De Stefano tra i pali, in difesa troviamo : Scarpellini, Riccio, Tarallo, Mattiello; linea mediana composta da Lombardi, Mauriello e Lotti ; Loasses libero di svariare dietro la coppia di attacco composta da Antonio Esposito La Rossa ed Antonio Abbatiello.

L’incontro sarà diretto dal signor Matteo Alifante di Napoli La partita comincia con gli ospiti che danno il primo giro al pallone, la prima occasione è di marca maranese con una punizione dalla tre quarti del numero 8 Mauriello che trova attento l’estremo difensore della squadra ospite; punizione che è solo il preludio del gol che porta al vantaggio della squadra di casa (quest’oggi guidata dal team manager Antonio Tesoro a causa della squalifica di mister Pelliccia) azione che si sviluppa sul centro destra con un dai e vai tra Lombardi e Riccio, che porta quest’ ultimo al cross in area dove si avvita Loasses che trova la respinta di un avversario (forse di mano), dopo un ennesimo tocco da parte della difesa avversaria, la palla arriva sul sinistro di Alessandro Scarpellini che fulmina il portiere e porta in vantaggio la squadra rossoblu.

Si riparte con l’Interpianurese che carica subito a testa bassa per riportare in pari il risultato i ragazzi in maglia neroverde producono in una buona azione in area maranese, favoriti da un errato disimpegno del centrocampista Lotti che svirgola di testa e porta alla serpentina in area il numero 11 il cui tiro sfila di poco al lato della porta difesa da De Stefano.

La partita risulta piacevole, con molti ribaltamenti di fronte, uno di questi porta al tiro da fuori area Antonio Esposito La Rossa che spedisce la palla verso l’angolino alto a sinistra dopo una combinazione con Scarpellini, ma il portiere riesce a parare in 2 tempi il bolide del numero 7 in maglia bianco celeste; come detto i capovolgimenti di fronte sono molteplici, e l’Interpianurese spesso è brava ad approfittare di quelli a proprio favore , infatti nei minuti finali della prima frazione di gioco raggiunge il pari con un errore in disimpegno della difesa di casa che porta alla conclusione il numero 8 neroverde che incrocia e il tiro e mette alle spalle di De Stefano e su questa azione il signor Alifante fischia 2 volte e manda a riposo le squadre sul punteggio di 1-1.

La seconda frazione di gioco riparte con un monologo di marca rossoblu che catechizzata a dovere dal team manager Tesoro, scende in campo con la garra giusta per poter conquistare 3 punti importantissimi in chiave playoff, i maranesi spingono subito sull’acceleratore ed arrivano al tiro con La Rossa dopo un ottima combinazione di prima con Loasses, ma il tiro finisce di poco alla sinistra della porta della squadra ospite, la squadra di mister Pelliccia continua a produrre azioni offensive conquista calcio d’angolo e prova a battere nuovamente il portiere avversario; questa volta ci pensa Loasses con un acrobazia in area, ma il tiro finisce tra le braccia del portiere. Iniziano i cambi entrano Aliu’ per Mauriello, Montesano per un opaco Lotti, Angiolino per Loasses, e Grobelna per il capitano Riccio, in questa fase i ragazzi guidati da Antonio Tesoro si abbassano e concedono una punizione dal limite dalla lunetta dell’area che si spegne alta sulla traversa, ma i ragazzi in biancoceleste non ci stanno e rispondono con un gran tiro di La Rossa da fuori area prima, e con un colpo di testa innocuo di Tarallo poi.

Il direttore di gara concede ben 6 minuti di recupero e qui la partita trova la sua svolta : lancio in area di Lombardi a premiare l’incursione in area di Mattiello che cerca di anticipare il portiere ma viene atterrato, e l’arbitro concede la massima punizione, siamo nel 5 di recupero sul dischetto si presenta il pistolero Regina che parte con il destro e GOL! Spiazza il portiere!

Marano in vantaggio ed è un rigore da 3 punti che fa esplodere di gioia i presenti al Vallefuoco si riparte con un piccolo supplemento di recupero di 30 secondi alla loro scadenza il signor Alifante fischia la fine dell’incontro 3 punti fondamentali per la corsa play off.

RISULTATO FINALE Asd Città di Marano 2 Interpianurese 1.

PROSSIMO INCONTRO DOPO LA SOSTA PER LE FESTIVITA’ PASQUALI AL CENTRO SPORTIVO LA PARATINA PER LA SFIDA CONTRO IL PLJANUM DICHIARAZIONI POST GARA MISTER CHRISTOPHER PELLICCIA: La storia ci insegna che le ultime partite sono così un po’ pazze lo scorso anno ci siamo salvati in questo periodo giocando con il coltello tra i denti, come hanno fatto i nostri avversari oggi, abbiamo creato poco sotto il profilo del gioco ma ciò che oggi era fondamentale era vincere e ci siamo riusciti, per il gioco ci lavoreremo; dopo la sosta affronteremo il Plajanum, una società storica dai meccanismi collaudati che cercheremo di affrontare nel miglior modo possibile, questo campionato mi ha insegnato che non dobbiamo aver paura delle grandi del campionato ma delle piccole, poiché abbiamo fatto grandissime partite con le big e perso tanti punti per strada con avversari meno insidiosi sulla carta. La cosa fondamentale è stare uniti, oggi si è visto dopo il nostro gol sono corsi tutti ad abbracciare Antonio, questo è un sintomo di grande armonia, che per adesso ci consente di festeggiare , poi se alla fine del campionato non saremo stati in grado di centrare l’obbiettivo faremo i complimenti agli avversari.

FRANCESCO TARALLO (DIFENSORE): Oggi abbiamo disputato per gran parte dei 90 minuti una partita attenta, purtroppo abbiamo subito il pari per una leggerezza, l’importante ora è mettere in archivio questa vittoria e concentrarci alla prossima sfida contro il Plajanum che sarà una vera e propria battaglia, le prossime gare saranno 5 finali, le affronteremo al meglio senza guardare ciò che abbiamo lasciato per strada.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti