Marano, licenziato il dipendente comunale che nascose un’arma nel cimitero

0
3079

Licenziato il dipendente comunale G.D.S., 57 anni, arrestato qualche anno fa dai carabinieri di Marcianise per aver nascosto un’arma da fuoco negli uffici del cimitero.

La pistola fu trovata all’interno di un’armadietto nella struttura di via Vallesana, presso la quale il dipendente lavorava da anni.

L’uomo è stato in seguito condannato a due anni e mezzo di carcere, scontati perlopiù ai domiciliari, nell’ambìto di una complessa indagine che portò all’arresto di diversi malavitosi. I militari, qualche mese prima dell’arresto del dipendente, arrestarono anche suo figlio, ritenuto vicino ad una fazione scissionista dell’area a nord di Napoli.

Il provvedimento di licenziamento è stato disposto dall’ufficio procedimenti disciplinari del Comune ed è già stato notificato al lavoratore.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti