Mugnano, sabato la presentazione del libro “Giancarlo Siani, il bambino che vivrà per sempre”

0
317
mugnano

L’Amministrazione Sarnataro presenta il libro di Angela Mallardo “Giancarlo Siani, il bambino che vivrà per sempre”. La manifestazione, promossa dalla Commissione alla Pubblica Istruzione e alla Cultura, si terrà sabato mattina alle ore 9 in aula consiliare. Il libro, con la prefazione di Paolo Siani fratello di Giancarlo, è uno strumento di educazione alla cittadinanza consapevole e alla legalità, rivolto ai bambini dagli 8 ai 12 anni.

“L’idea  – spiega l’autrice Angela Mallardo, docente al II Circolo didattico Siani di Mugnano – nasce da un’esigenza didattica, ovvero quella di rendere accessibile anche agli alunni più piccoli la storia del giornalista ucciso dalla camorra al quale, tra l’altro, è intitolata la scuola dal 1995. Ringrazio l’amministrazione per aver organizzato quest’iniziativa culturale che vuole promuovere la lettura”. A moderare l’evento il professor Andrea Cipolletta, consigliere onorario con delega all’Istruzione. Interverranno lo scrittore Pino Imperatore, il presidente della commissione all’istruzione Marcello Toscano e il presidente della commissione alle pari opportunità Annamaria Schettino.

Ad aprire i lavori il sindaco Luigi Sarnataro: “Siamo da sempre impegnati in una lotta quotidiana contro la criminalità organizzata e tutte le forme di violenza, prima come cittadini e poi come rappresentanti delle istituzioni. Abbiamo sempre promosso manifestazioni per diffondere i principi della legalità, del rispetto e della condivisione soprattutto tra i più piccoli, l’ultima con don Luigi Merola la scorsa settimana. Incontri importanti e purtroppo drammaticamente attuali, come dimostra il brutale omicidio di Giovanni Pianese, freddato dalla camorra sul nostro territorio.  La presentazione del libro della Mallardo rientra in quel percorso di rivoluzione culturale che stiamo portando avanti da 4 anni”.

© Copyright 2019 redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti