El Chapo condannato: il boss messicano verso l’ergastolo negli Usa

0
418

Alla lettura del verdetto il suo sguardo è rimasto gelido, impassibile, nessuna emozione o reazione visibile. Solo incrociando gli occhi della giovanissima moglie lo spietato ‘Signore della droga’ si è sciolto in un sorriso. E, mentre lo portavano via, ha salutato con fare affettuoso, mentre l’ex reginetta di bellezza Emma Coronel Aispuro, 29 anni, portava la mano al cuore.

Così, dopo tre mesi, si è concluso il processo a Joaquin Archivaldo Guzman Loera, detto El Chapo, ‘il corto’, 61 anni. La giuria della corte federale di Brooklyn (otto donne e 4 uomini) lo ha ritenuto colpevole per tutti e 10 i capi di accusa che gli erano stati imputati: dall’associazione a delinquere nell’ambito della criminalità organizzata al traffico di droga, dal riciclaggio di denaro sporco all’uso e traffico di armi da fuoco. La sentenza del giudice arriverà a giugno e, salvo clamorose sorprese, non potrà che essere l’ergastolo. Il carcere a vita che stavolta il narcotrafficante più famoso della storia, insieme alla figura di Pablo Escobar, sconterà in un carcere di massima sicurezza negli Stati Uniti: forse anche quello di Dowtown Manhattan dove è stato recluso finora.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti