Psicologica e curve. Il seno e il lato b. Perché attraggono?

0
371

Iniziamo con il dare spazio alla più evidente differenza tra uomini e donne, e alla sua evoluzione: il seno femminile.

Croce e delizia delle donne, poiché focalizza (anche troppo) l’attenzione maschile, e croce e delizia degli uomini, poiché perdono ogni capacità raziocinante di fronte ad esso.

Cominciamo con il cercare di capire il perché della forma.

Per prima cosa, escludiamo il motivo ovvio: l’allattamento.
woman-431710__180Come tutti i produttori di biberon possono testimoniare (insieme a tutti i neonati), la forma ideale alla suzione da parte del piccolo non è quella del seno umano, ma è più simile a quella di altri animali, come le vacche.

Il bambino, al contrario, deve fare una certa fatica per riuscire a succhiare.

Oltretutto, se la forma del seno avesse questa funzione evolutiva, tutte le altre femmine di mammifero sarebbero “in difetto”.

Ma così non è, anzi, sono ben capaci di sfamare cucciolate spesso ben più numerose di quelle umane.

Circa l’80-90% del seno non contiene ghiandole né latte, ma è fatto di depositi adiposi.

Non serve quindi a nutrire il piccolo umano, e anzi, in quest’ottica, maggiore è il suo volume e più è difficoltoso l’allattamento.

Il seno si gonfia di latte durante la gravidanza, ma questo aumento si nota proprio in relazione al grasso e non alla ghiandola in sé e per sé. Le mammelle di tutte le femmine di mammifero subiscono questo rigonfiamento, che da solo non modifica in modo sostanziale la forma più di tanto.

Dobbiamo ritornare a decine di migliaia di anni fa.

caveman-159964__180Gli esseri umani “moderni” tendo a fare sesso in posizione ventrale, ovvero con i visi uno di fronte all’altro.

Questa posizione, anche se non sconosciuta alle altre scimmie, non è molto praticata.

È usata da noi perché, data la postura eretta, è più comoda da usare, e inoltre permette un contatto con gli occhi, che, soprattutto nelle prime fasi di innamoramento, comunicano l’affetto e l’affiatamento della coppia.

La posizione preferita dalle scimmie, invece, è quella da dietro.

In questa posa, l’uomo ha come primo impatto e visione le natiche della compagna, non a caso, molti uomini preferiscono questa posizione, molto “primitiva” e istintiva.

La sola visione di queste è sufficiente a eccitare un uomo, e di fatto sono il più forte richiamo sessuale presente nella razza umana.

Oltretutto, è stato dimostrato scientificamente che un uomo, se gli si mostra solo il dettaglio, non sa distingue il solco formato dai seni rispetto a quello delle natiche.

Quando vede un solco quindi, si eccita allo stesso modo.

Per questo, le donne hanno evoluto il proprio seno “richiamando” questa forma.

Ciò spiega anche la questione dimensioni, in parte, ovvero il fatto che un uomo preferisca le donne con il seno più prosperoso.

 

È vero in parte, per diversi motivi

  1. l’uomo preferisce un seno di dimensioni tali da formare un solco evidente.
    Questo significa che è importantissimo il livello di turgore del seno.
    Cioè, se è “sodo” o meno.
    Un’abbondanza legata alla flaccidità non è spesso ricercata, anzi si preferisce un seno più piccolo ma più sodo rispetto a uno enorme ma molto flaccido.
  2. Gli uomini sono influenzati dai primi ricordi nella scelta della partner.
    Quasi di certo questi saranno legati alla mamma (vedi il libro “Specchio delle mie brame”), la quale, proprio perché tale, avrà un seno di dimensioni maggiori.
    È un ricordo che potremmo chiamare atavico

Le donne sono ben consce dell’effetto che il proprio seno ha sugli uomini, e quando vogliono fare colpo su qualcuno utilizzano strumenti appositi, come i reggiseni push-up.

Molti indumenti femminili hanno come scopo quello di attrarre gli uomini, anche se spesso le donne lo negano.

In realtà, tali abiti sono molto di rado indossati con lo scopo preciso di eccitare i maschi in circolazione, e anzi quest’effetto non è gradito alla maggior parte delle donne.

Se interrogate sulla faccenda, la maggior parte risponde che il motivo è che gli uomini sono maniaci, e che hanno messo una minigonna o un push-up per sentirsi a proprio agio con sé stesse e basta.

Questo avviene per ovvi motivi biologici

il nostro istinto è molto più furbo di noi, e anche se crediamo di essere animali razionali quasi sempre agiamo per esso.

Le donne tengono molto al proprio aspetto, e sono giudicate dagli uomini in base ad esso.

Allo stesso modo, gli uomini non fanno soldi per avere più donne, almeno in modo diretto, ma la conseguenza è quasi sempre quella.

Se gli uomini cercassero le donne più brutte, e le donne gli uomini più miserabili, probabilmente la nostra tanto vantata società moderna cambierebbe del tutto.

IL LATO “B”

Come abbiamo appena detto, dunque, le natiche hanno una forte significato sessuale.

Questo vale sia per uomini che per donne, ma per motivi diversi.

Ripetiamo ancora che quanto stiamo per dire va inteso in modo istintivo e inconscio, non sono cioè cose di cui siamo consapevoli, ma di cui è consapevole il nostro corpo.curve_femminili

Le natiche sono muscoli tipici, con questa forma, umani.

Tutti gli altri animali non hanno dei muscoli così robusti tra le cosce e l’ano.

Ma nessun altro animale ha la forma umana, ovvero eretta e priva di coda per bilanciarsi in tale posizione, come avviene invece per i canguri, ad esempio, o per gli uccelli.

Le natiche esistono nelle altre scimmie, ma sono molto ridotte rispetto a quelle umane, proprio per la posizione con cui questi animali si spostano.

Ci sono altre scimmie e animali che, per alcuni secondi, possono stare su due zampe, basti pensare ai conigli. Ma non camminano in questa posa.

Per rendere il tutto funzionale, abbiamo sviluppato, all’attaccatura tra gambe e schiena, due muscoli specifici molto grandi e voluminosi, le natiche appunto.
Nelle donne, sono più “spinte” in fuori, perché la posizione del bacino è più “ruotata” di quella maschile.

Questo è un adattamento che favorisce il parto.

Negli uomini, le natiche sono più piccole e compatte, per poter fare da supporto utile nella corsa.

Come risultato finale, le donne hanno il sedere più “sporgente” rispetto agli uomini, quando sono in piedi.

In molte specie di scimmie, il sedere segnala la disponibilità sessuale della femmina, cambiando colore.

Questo non avviene nella razza umana, dove non c’è nulla di simile.

La donna è l’unica femmina animale esistente in cui ogni segnale di fertilità è accuratamente nascosto [Cfr. libro: “Le gioie del sesso”].

Ciò non di meno, il richiamo sessuale dato dal sedere femminile sull’uomo è potentissimo, e potremmo dire che è il più importante tra tutti, a livello puramente fisico.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti