Napoli-Fiorentina, le probabili formazioni

0
179

A Genova mi sono anche arrabbiato con i giocatori. Ma abbiamo preparato bene la gara con la Fiorentina soprattutto sull’aspetto mentale. In queste prime tre partite potevamo essere più solidi e concentrati, ma è normale in un momento di crescita ad inizio stagione”. Così il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti alla vigilia della sfida con la Fiorentina. “Pensiamo a fare bene le partite che ci aspettano, a cercare di vincerle e a migliorare- ha aggiunto-E’ troppo presto per parlare di scudetto, Champions League e Coppa Italia”. “Milik o Mertens domani? Non ho scelto. Entrambi hanno giocato 90′ con le nazionali e ieri erano abbastanza stanchi, oggi dopo l’allenamento decido”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti commentando le scelte per la gara di domani contro la Fiorentina.

“Ora inizia – ha detto – un ciclo di partite ravvicinate importanti ma oggi pensiamo alla Fiorentina poi valuteremo i giocatori disponibili per la Stella Rossa. E’ chiaro che quando perdi i cambi vengono criticati ma non arretro: io non sono qui per valorizzare la rosa ma per far arrivare in alto il Napoli e questo passa per la valorizzazione della rosa vista la qualità dei giocatori. Penso a Ounas e al suo ottimo secondo tempo a Genova. Abbiamo tante partite e non voglio ammazzare 11 giocatori e far deprimere altri 11”.

Pioli, da Napoli inizia periodo impegnativo – “Sicuramente sei partite sono tante, 18 punti a disposizione anche. La classifica sarà più delineata. Saranno 20 giorni impegnativi e importanti per il nostro presente e per il nostro futuro. Dobbiamo pensare una gara alla volta. La prima è la più importante, non so se è la più difficile. Ma vedremo come affrontarla”. Lo ha detto l’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli alla vigilia della trasferta di Napoli. Quella contro i partenopei è la prima partita di un vero e proprio tour de force per i viola. “Rispetto all’anno scorso sono due squadre molto diverse. Loro han fatto il record di punti lo scorso campionato – ha ripreso il tecnico -. Hanno preso un grande allenatore e creano molto. E’ vero che hanno perso a Genova ma hanno grandi qualità, spingono molto sulle corsie, possono concedere qualche spazio in più ma sono molto forti”. L’allenatore viola ha poi voluto ringraziare la Lega Calcio per la deroga concessa alla Fiorentina per la questione legata alla fascia di capitano di Davide Astori. “Ci tenevamo tanto, per ricordare Davide e onorare quei valori che ci ha trasmesso – ha concluso il mister -. Siamo tutti molto soddisfatti di questo, e ringraziamo la Lega per la sensibilità mostrata sul tema”.

Le probabili formazioni Napoli (4-3-3): 25 Ospina, 2 Hysaj, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui, 5 Allan, 17 Hamsik, 20 Zielinski, 7 Callejon, 99 Milik, 24 Insigne. (27 Karnezis, 2 Malcuit, 19 Maksimovic, 13 Luperto, 30 Rog, 42 Diawara, 8 Fabian Ruiz, 9 Verdi, 11 Ounas, 14 Mertens). All. Ancelotti Indisponibili: Ghoulam, Meret, Younes, Chiriches Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno.

Fiorentina (4-3-3): 97 Dragowski; 4 Milenkovic, 20 Pezzella (cap.), 31 Vitor Hugo, 3 Biraghi, 24 Benassi, 17 Veretout, 30 Gerson, 25 Chiesa, 9 Simeone, 7 Eysseric. (33 Brancolini, 67 Ghidotti, 5 Ceccherini, 34 Diks, 16 Hancko, 2 Laurini, 14 Dabo, 26 Edimilson Fernandes, 6 Norgaard, 10 Pjaca, 11 Mirallas, 28 Vlahovic). All.: Pioli. Squalificati: Nessuno. Diffidati: Nessuno. Indisponibili: Lafont, Graciar.

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Quote Snai: 1,57 4,25 5,50.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti