Quelli di Gomorra ora (con anni di ritardo) si ispirano ai Polverino per la quarta serie. Anche se a Marano molte cose sono cambiate

0
1755

Dopo l’ingresso dell’Alleanza voluta da Genny Savastano (Salvatore Esposito) nella seconda stagione, di Sangue Blu & Company nella terza, anche la quarta tranche di «Gomorra» vedrà protagonista una nuova fazione sul fronte del Sistema: si tratta di parenti del boss di Secondigliano che si legherà a loro per affari criminali. La nuova famiglia è ispirata ai Polverino, clan camorristico di Marano un tempo legato ai Nuvoletta, che resta radicato nell’area flegrea anche a dispetto di arresti, sequestri e condanne. Anche se oggi, a dire il vero, gli scenari sono leggermente cambiati. Così ispirata che nella sceneggiatura i camorristi erano originariamente chiamati i «Polvere», poi la produzione ha deciso di cambiar loro cognome, perché troppo somigliante all’originale.

Patrizia Santoro (Cristiana Dell’Anna), ormai al fianco di Genny dopo la morte di Pietro Savastano, troverà un nuovo amore proprio in questo clan, mettendo a rischio equilibri fragili e armati. Genny, intanto, dopo aver perso alleati, moglie e figlio, sarà costretto a scappare a Londra, dove cercherà nuovamente di internazionalizzare i suoi traffici, aprendo una finestra sulla realtà della corruzione finanziaria londinese e del riciclaggio del denaro sporco, di cui lo stesso Roberto Saviano, in passato, ha parlato al parlamento britannico.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti