Marano. Abusi, occupazioni più che sospette e rifiuti, perché Lega e Cinque Stelle non hanno mai sollecitato le dimissioni del dirigente di Pace?

0
952

C’è una domanda che ci sovviene con frequenza: perché Lega e Movimento Cinque Stelle, i più attivi sul fronte della comunicazione (tra pochi mesi si vota e la campagna elettorale è già iniziata), non hanno mai sollecitato le dimissioni del dirigente dell’area tecnica e del settore ambientale Pasquale Di Pace? Come mai? Eppure i risultati e i fatti parlano chiaro, chiarissimo. In città si sversa ancora non rispettando gli orari e i giorni di conferimento, i controlli e le azioni sull’abusivismo edilizio latitano, nonostante vi siano situazioni che fanno gridare allo scandalo, tra cui gli sgomberi dei beni comunali occupati o rioccupati che tardano ad essere effettuati e nonostante non siano state inserite alcune strade, in condizioni disastrose, nella famigerata lista delle arterie da rifare a luglio: via Del Mare in primis. E cosa dire di certe occupazioni di suolo, ben oltre l’illegittimità?

Come mai? E’ solo paura di non inimicarsi i commissari o qualche commerciante o altri personaggi? E’ ignoranza? Eppure è noto a tutti che il dirigente in questione non potrebbe nemmeno svolgere il ruolo che attualmente ricopre. Scarsa conoscenza di ciò che accade in città? O c’è dell’altro?

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti