Curcio Mazzone, responsabile sicurezza e legalità della Lega a Napoli: ”Sparatoria Loggetta: noi dalla parte delle forze dell’ordine”

0
2100

“Apprendiamo con disgusto e preoccupazione che l’eroico agente della Squadra mobile di Napoli, che si è opposto alla violenza di due rapinatori nel corso di una rapina alla Loggetta, risulta indagato per lesioni. Temiamo fortemente che passi un messaggio sbagliato per colpa degli ultimi governi che hanno emanate Leggi alquanto discutibili, “fatevi rapinare, fatevi ammazzare, perché i malviventi hanno i vostri stessi diritti”. In tutto questo, agli operatori delle forze dell’ordine che messaggio arriva? “fatevi i fatti vostri altrimenti vi indaghiamo”? La maggior parte degli operatori non ci stà e continua a fare il proprio dovere contro tutto e tutti, anche contro un’opinione pubblica distorta e condizionata”. Non possiamo mettere sullo stesso livello padri di famiglia, onesti lavoratori e criminali efferati. Giovani personaggi sì, ma esperti malviventi con un curriculum criminale da far invidia ad un qualsiasi bandito di medio livello. Uno dei due malviventi ha 17 anni ma, una pistola in pugno è come una livella, non conosce età. Bisogna ridare agli operatori delle forze dell’ordine il giusto riconoscimento e quella dignità che ogni giorno gli viene tolta con i comportamenti omissivi dello Stato. Noi siamo e saremo sempre dalla parte delle forze di polizia e delle vittime di reati”.

Così Raffaele Curcio Mazzone, responsabile Sicurezza e legalità della Lega a Napoli, in merito alla notizia del poliziotto indagato dopo aver sventato una rapina e assicurato due delinquenti alla gi

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti