Sanremo 18, vincono Meta e Moro. Va in archivio il festival più apprezzato da pubblico e critica

0
374

Erano stati al centro delle polemiche, sul punto addirittura di venire esclusi: poi per quelle belle storie che la musica a volte sa disegnare, hanno ribaltato tutto e vinto. Ermal Meta e Fabrizio Moro stravincono il Festival di Sanremo con «Non mi avete fatto niente», un brano quasi urlato, con punte retoriche, ma sicuramente ben costruito. E precedono lo Stato Sociale, i nuovi provocatori della musica italiana che prendono il posto di un Elio che esce sconfitto, ultimo, ma che nulla toglie alla grandezza della sua carriera. Terza Annalisa, bellissima voce che non aveva mai avuto il brano giusto: le è mancato l’ultimo acuto, ma è sulla strada buona. In generale era il trio che ci si aspettava, i migliori emersi in quel «Festival della Musica» che è stato il trionfo personale di Claudio Baglioni, premiato dagli ascolti e pure dalla critica. Un’edizione da ricordare, insomma. Dove il Festival, con le sue attenzioni ai temi dei migranti e della precarietà, una volta tanto è sembrato sintonizzato col cosiddetto «Paese reale».

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti