Napoli, recuperano Mertens, Albiol e Hysaj: con la Lazio è la gara dell’anno

0
167

L’esame Lazio è tra i più severi per il Napoli nel rush scudetto: azzurri chiamati al controsorpasso dopo il successo della Juve a Firenze. La formazione di Simone Inzaghi è insidiosissima in trasferta (26 punti esterni, solo gli azzurri e la Juventus ne hanno conquistati di più) ed è la terza forza della serie A, davanti a Inter e Roma, anche se nelle ultime due partite ha rallentato il passo con le sconfitte contro il Milan al Meazza e il Genoa all’Olimpico. Una squadra che finora ha dimostrato di meritare un posto in Champions ed è riuscita a piazzare l’impresa a Torino vincendo contro la Juve. All’andata il Napoli ha vinto con ampio margine (4-1) ma dopo essere andata sotto nel punteggio (gol di De Vrij) ed aver inizialmente sofferto: Sarri sa già di aspettarsi una partita complicata e ha tenuto la squadra sotto pressione in settimana. Una vigilia traumatica per gli azzurri con il grave infortunio a Ghoulam che ha scosso tutti: verranno moltiplicati gli sforzi per cercare di dedicargli un risultato positivo.

Segnali confortanti dalla seduta di rifinitura: Mertens si è allenato con i compagni, ha svolto praticamente tutto, partitina, cambi di direzione, accelerazioni. Un netto miglioramento rispetto ai giorni precedenti, la caviglia sinistra, colpita duramente da Djimsiti nel derby di Benevento, ha risposto decisamente meglio e tutto converge verso la sua presenza in campo dal primo minuto. Dries è tornato decisivo e in questo momento è indispensabile: quattro reti nelle ultime tre partite. Dopo essersi sbloccato con il gol vincente a Bergamo contro l’Atalanta, ha messo a segno una doppietta contro il Bologna (bellissima la prima rete) e il gol fantastico a Benevento. Tornato su livello ottimali, molto difficile rinunciarci in questo momento: stamattina è previsto l’ultimo consulto prima dell’ok definitivo. L’alternativa sarebbe rappresentata dallo spostamento di Callejon, perfettamente recuperato dal problemino di inizio settimana, nella posizione di centravanti.
 
Albiol si è allenato, smaltito l’affaticamento muscolare, lo spagnolo è disponibile e giocherà titolare anche se ha svolto una sola seduta completa perrché il rumeno Chiriches s’è fermato per un problema muscolare. Si è ripreso anche Hysaj che ha smaltito l’influenza ed è pronto a giocare regolarmente da terzino destro con l’alternativa rappresentata da Maggio. A sinistra Mario Rui, in sensibile crescita di rendimento nelle ultime settimane. Sarri è orientato confermare in blocco l’assetto base della difesa a quattro: il rendimento finora infatti è stato eccezionale, tanto è vero che il Napoli con 14 gol subiti è la difesa meno battuta della serie A.

Il Mattino

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti