Voto di scambio politico-camorristico: arrestato ex vice sindaco di Nocera Inferiore

0
377
SAL - polizia municipale davanti al comune di nocera

Nuovi sviluppi dell’inchiesta su un presunto scambio politico mafioso a Nocera Inferiore. Questa mattina i carabinieri del Ros hanno arrestato Antonio Cesarano, ex vice sindaco. Era già indagato nella stessa vicenda che l’estate scorsa portò in carcere l’ex consigliere comunale Carlo Bianco, il boss Antonio Pignataro e il candidato al consiglio comunale Ciro Eboli, tutti e tre ancora in stato di detenzione, e Luigi Sarno, poi rilasciato. I militari hanno anche perquisito alcuni uffici del municipio e la casa di Bianco. L’inchiesta, denominata “Un’altra storia”, è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Salerno.

L’indagine denominata «Un’altra storia» era già culminata nel dicembre 2016 con l’esecuzione di un provvedimento nei confronti di 3 distinti gruppi criminali attivi nel territorio nocerino, tra i quali quello capeggiato dai fratelli Michele e Luigi Cuomo, mentre ad agosto 2017 sono state arrestate 4 persone tra le quali l’ex consigliere comunale Carlo Bianco e Antonio Pignataro, storico affiliato alla Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo e transitato nel cartello criminale «Nuova Famiglia».

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti