Quarto, summit amministrazione comunale e dirigenti ASL

0
398

Allertati dalla preoccupazione di alcuni concittadini, l’amministrazione si è attivata per apprendere quali fossero le variazioni che andrà a subire l’Asl distretto 38.

A tal proposito si è ritenuto indispensabile un confronto con il direttore del distretto, Antimo Silvestre, per ben comprendere quelli che saranno tali cambiamenti. Chiarita la situazione inerente il servizio di neurologia infantile; il servizio non sarà soppresso, continuerà nel suo percorso e verrà anche incrementato dal servizio di Logopedia. La preoccupazione era dovuta all’eventuale passaggio del Dr. Scialoja, punto di riferimento molti utenti, dall’Asl di Quarto a quella di Pozzuoli.

Il direttore Silvestre ha rassicurato che tale spostamento, qualora dovesse avvenire non provocherà cambiamenti rispetto al servizio attuale e che l’Asl preventivamente provvederà anzitempo a sostituirlo. Altra preoccupazione è quella concernente la vicenda del Cup, un disagio che se non trova soluzione, coinvolgerà 32 comuni del distretto Asl Napoli 2 Nord, compreso Quarto.

Un anno fa l’azienda sanitaria fece appalto con una ditta esterna per l’espletamento del servizio unico di prenotazione, ditta che si trovò a sua volta a far fronte ad un ricorso al Tar e al Consiglio di Stato, presentato da altre aziende concorrenti.

Di fronte a tale situazione l’Asl, già in stato di prorogatio, non ha potuto ulteriormente prorogare il rapporto collaborativo e dovrà attendere l’esito del ricorso. L’azienda ci informa che nello scongiurare qualsiasi disagio si impegna a tamponare quanto prima il momento di difficoltà per l’utenza ed a trovare soluzioni alternative in breve tempo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti