Il boss giapponese arrestato in Thailandia tradito dai tatuaggi

0
601

A tradirlo sono stati i tatuaggi e il web. È stato scoperto così Shigeharu Shirai, 74 anni, boss della mafia nipponica Yakuza, arrestato in Thailandia dopo 13 anni di latitanza: era ricercato per l’assassinio di un rivale nel 2003. Fuggito in Thailandia, ha di fatto vissuto come un pensionato. Fino a quando un residente non ha pubblicato su Facebook le foto di un vecchietto che giocava a scacchi con il corpo ricoperto di tatuaggi e la falange mozzata. Gli scatti del disegno sono stati condivisi oltre 10 mila volte attirando l’attenzione della polizia giapponese che ha poi allertato quella locale (Reuters).

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti