Colpo al racket della vendita dei cani. Sequestrati 53 cuccioli arrivati dall’Ungheria

0
372

Il racket della vendita di cuccioli di razza, importati dall’Ungheria. Ieri sono stati “salvati” 53  cuccioli di cane di varie e pregiate razze, giunti ad Afragola a bordo di un furgone, stremati, infreddoliti e affamati dopo il lungo e disagevole viaggio. I cuccioli sono stati sequestrati dai carabinieri della caserma di Crispano, che hanno sorpreso quattro persone,  tra titolati di negozi di animali e corrieri, già note nell’ambiente della vendita di cuccioli  e che al momento sono stati solo denunciati in stato di libertà per i reati di maltrattamento di animali e traffico illegale di animali da compagnia. Le indagini e il blitz sono stati coordinati dalla procura di Napoli Nord, diretta dal procuratore Francesco Greco, a capo dell’ufficio giudiziario più giovane d’Italia,  in prima linea contro i trafficanti di animali di compagnia. Tra pochi giorni, verrà siglato un protocollo d’intesa tra la Procura di Napoli Nord e vari enti e associazioni per la gestione degli animali sottoposti a sequestro giudiziario. I 53 cuccioli sono stati affidati ad un rifugio, mentre quelli che sono sembrati essere malmessi in salute, sono stati ricoverati in una struttura veterinaria per essere curati.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti