Truffa ai danni del Sistema sanitario nazionale: coinvolti due farmacisti titolari di esercizi a Marano, Napoli e nel Vesuviano

0
3189
Ricette mediche rubate, falsificate allo scopo di immettere medicinali nel mercato parallelo e ottenere i rimborsi dalle aziende sanitarie locali. I Nas di Napoli hanno dato seguito a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura di Napoli. Coinvolti farmacisti di Napoli e provincia, magazzinieri, faccendieri e intermediari. Le ricette, poi falsificati con timbri di ignari medici, erano state rubate un anno fa a Caserta.
Ai domiciliari sono finiti, tra gli altri, Antonio Celentano e Ornella Picardi, rispettivamente titolari di farmacie a Marano, Napoli e nel Vesuviano. La mente della truffa, Massimo De Martino, è invece in carcere. Gli indagati, in totale cinque persone, sono accusati, a vario titolo, di truffa, tentata truffa, falso in atto pubblico e privato.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti