Napoli, l’ultima frontiera dei parcheggiatori abusivi, estorsori in piena regola: posti assicurati via Whatsapp

0
431

Hai bisogno di lasciare l’auto per andare a divertirti in una serata di festa? Basta un Whatsapp e al tuo arrivo ci sarà un parcheggio riservato per te. Il servizio è garantito in qualsiasi momento, pure nei giorni di festa, l’accoglienza sarà sempre cordiale. C’è un solo dettaglio: l’iniziativa è a cura dei parcheggiatori abusivi che sono a tutti gli effetti estorsori e che acquisiscono con prepotenza e violenza la proprietà di ogni strada della città. Sappiamo bene che una porzione della città, leggendo le prime righe di questo articolo, avrà sorriso in maniera ironica: sono quelli che il servizio di prenotazione online lo utilizzano ormai da tempo, sono le persone che hanno rapporti stretti con gli abusivi perché trovano comodo stare dalla loro parte. Sono persone che, con superficialità, contribuiscono a foraggiare l’illegalità, la camorra che gestisce il grande mercato del parcheggio abusivo. Il fenomeno sarebbe concentrato soprattutto nella zona di Chiaia ma si cerca di capire quanto è diffuso anche nelle altre aree della città. Per adesso la polizia municipale, che sta indagando alla ricerca di prove per dare una svolta all’indagine, rileva un’impennata di richieste di parcheggio «online» nei fine settimana quando c’è l’assalto della movida. In via informale sono stati già acquisiti molti dettagli.

Il Mattino

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti