Marano, il colonnello dei vigili che non fa rispettare le ordinanze comunali. I commissari cosa faranno? Interverranno o nasconderanno la testa sotto la sabbia? E’ in gioco anche la loro credibilità

0
1907

E ora cosa faranno i commissari straordinari? Lasceranno correre anche questa? Si gireranno dall’altro lato? Nasconderanno la testa sotto la sabbia? La vicenda che vede coinvolto il comandante Luigi De Simone, incaricato dai commissari coordinare le attività dei vigili urbani, non può passare sotto silenzio e merita un intervento, in un senso o nell’alto, degli uomini chiamati a reggere le sorti del municipio fino alla primavera del 2019.

De Simone, individuato dai commissari pochi mesi fa, era arrivato a Marano accompagnato da una buona fama: fama di persona e ufficiale inflessibile, ligio al dovere e al rispetto di norme e regolamenti.

Questi primi mesi di azione maranese, purtroppo, ci hanno mostrato tutt’altro: il colonnello si è mostrato timido, timidissimo in tante occasioni. Il Comune emette ordinanze, di chiusura, divieti di vendita, e sistematicamente quelle ordinanze non vengono fatte rispettare. Delle due l’una: o De Simone ritiene si tratti di atti errati, sballati, senza fondamento giuridico e allora, se così fosse, dovrebbe uscire allo scoperto e contestarli ufficialmente; oppure De Simone ritiene di non dover applicare la legge e di avere facoltà di decidere se e come fare le cose e, soprattutto, dove e quando farle applicare. De Simone non ha fiducia nei commissari straordinari e nei dirigenti che emettono gli atti? Ritiene di dover invece ascoltare solo qualche suo sottoposto? Ce lo spieghi, altrimenti non possiamo che dirgli: no, così non va, caro colonnello, è il caso che lei si dimetta quanto prima.

Ricordiamo a chi si fosse distratto nei giorni scorsi o non ricordasse i precedenti articoli sul tema, che gli uffici comunali avevano emesso un’ordinanza di chiusura di un’attività per almeno tre violazioni urbanistiche, ma la chiusura momentanea, in attesa dei lavori imposti dallo stesso ente cittadino, non è mai stata fatta rispettare. Non è l’unico caso: lentezze, sottovalutazioni e altro ancora si sono verificate anche in altre situazioni.

Palese inoltre il disinteresse anche verso altre ordinanze emanate dai commissari, come quella relativa al divieto di vendita di alimenti in strada. Nonostante le numerose segnalazioni arrivate a De Simone, i soliti noti non sono stati minimamente toccati.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti