La ricetta del giorno. Il risotto alle erbette di primavera e il risotto in versi di Pascoli, la sua ricetta, la nostra

0
9571

La rappresentazione del cibo e dei suoi riti spesso si appalesa nelle pagine di letteratura con discrezione e accattivante simbolismo…e d’altra parte la vita non potrebbe essere considerata come un banchetto, a cui partecipiamo tutti conservando la nostra individualità e i nostri gusti, ma, interagendo, ci sforziamo di incontrare le individualità altrui? Da Pascoli ci giunge una ricetta, un risotto, in versi:

Occorre di carbone un vivo fuoco;
la casseruola; cento grammi buoni
di burro e di cipolla qualche poco.
Quando il burro rosseggia, allor vi poni
il riso crudo; quanto ne vorrei
e mentre tosta l’aglio e scomponi.
Del brodo occorre poi: ma caldo assai;
messine un po’ per volta, che bollire deve continuo, né asciugarsi mai.
Nel tutto, sulla fine, diluire
di zafferano un poco tu farai
perché in giallo lo abbia a colorire.
Il brodo tu graduare ben saprai, perché denso sia il riso, allor che è cotto.
Di grattugiato ce ne vuole assai.
Così avrai di Milan pronto il risotto.

Un risotto fatto davvero come si deve! Ed ecco una versione fresca, adatta agli amanti dei profumi spontanei della terra.

Risotto alle erbe mediterranee

Ingredienti

500ml. di brodo vegetale

250 gr di riso qualità parboiled

1 cipolla bianca fresca, 1 limone

Alloro ed erbe aromatiche (timo, maggiorana, rosmarino, salvia, origano, menta)

2 noci di burro

2 bicchieri di vino bianco

Sale e pepe q. b.

Preparazione

In un tegame si fa appassire con una noce di burro la cipolla tagliata finemente e sfumata con 1 bicchiere di vino bianco. Quando la cipolla è trasparente, senza farla mai scurire, si versa il riso e lo si fa tostare; quando appare lucido si sfuma ancora con il secondo bicchiere di vino bianco e si aggiunge a poco a poco il brodo e le erbette scelte e tritate. Quando il riso sarà arrivato a cottura, si spegne il fuoco e si manteca con l’altro burro e con la scorza grattugiata di limone. Il piatto potrà essere decorato con i rametti e foglioline di aromi utilizzati.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
Condividi il tuo voto!


Dopo aver letto questo articolo mi sento...
  • Affascinato
  • Felice
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Annoiato
  • Impaurito

Commenti